P { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; color: rgb(0, 0, 0); }P.western { font-family: "Times New Roman",serif; font-size: 12pt; }P.cjk { font-family: "Droid Sans"; font-size: 12pt; }P.ctl { font-family: "Lohit Hindi"; font-size: 12pt; }

Abbiamo visto come selezionare i segnali di trading e tenerli sempre sotto controllo dato che sono “lo strumento primario” per non avere sorprese e per avere profitti consistenti. Ora, possiamo valutare che tipo di segnali scegliere: segnali gratis o segnali a pagamento? D'impatto la scelta sembrerebbe ovvia.

Sul mercato esistono parecchi fornitori di segnali per opzioni binarie: taluni vengono offerti gratuitamente ed altri a pagamento. Bisogna tenere presente che avere un buon servizio di segnali ha un costo che si concretizza con poche decine di euro mensili. Quando il servizio è buono, e le operazioni sono in the money, sicuramente “il gioco vale la candela” dato che il buon servizio, seppur usato per un solo giorno, può consentire di recuperare tutto l'importo mensile investito.

In ogni caso, esistono anche segnali completamente gratuiti ed alcuni di essi offrono servizi di elevata qualità. Insomma, non è assolutamente detto che se un segnale è gratuito debba essere “insoddisfacente” e la sua gratuità non deve costituire una discriminante nella scelta da parte del trader. La discriminante importante devono essere i risultati ed il profitto: si deve puntare al profitto più alto possibile e questo deve essere l'unico mantra.

Dopo queste valutazioni, potrebbe anche sorgere spontanea una domanda assolutamente lecita: come mai i traders esperti vendono i segnali piuttosto che tradare direttamente, visto che sono in possesso di buoni strumenti?

È indubbiamente una buona domanda e qui si cerca di darne soddisfazione. Solitamente, i trader più bravi e con esperienza fanno trading e diffondono poi le informazioni relative alle operazioni che “centrano” sul mercato. Sono segnali ottimali, di qualità apprezzabilissima e molto affidabili visto che chi li emette guadagna esattamente quando guadagnano i suoi “sottoscrittori”. È un modo per incrementare i propri guadagni, ma sopratutto per farsi conoscere in rete.

Ciò che non bisogna assolutamente sottoscrivere sono i segnali che vengono emessi da persone che non fanno trader, ma che guadagnano unicamente dalla vendita di abbonamenti: qui la diffidenza deve regnare sovrana.

Quello che si dovrebbe tenere ben presente, e prendere come ottimo consiglio, è che i migliori segnali di trading (e migliori in assoluto) sono quelli diffusi dai brokers che hanno interesse a diffonderli di alta qualità in modo da riuscire ad invogliare i trader ad operare. Questo non significa che il broker sia una categoria di “samaritani”, assolutamente no: si tratta solo e semplicemente di business.

Si vuole esprimere un parere, ma che è strettamente personale di chi scrive: tra tutti i broker di opzioni binarie che diffondono segnali, i migliori in assoluto sono quelli diffusi da 24Option. Per sottoscrivere il servizio gratuito di segnali di trading di questo broker è necessario ovviamente disporre di un conto presso questo broker: si può approfittare per questa operazione di qualche promozione che ogni tanto 24Option segnala.

24Option è un broker sicuro, affidabile, estremamente onesto ed autorizzato Consob. È noto ed apprezzato dagli utenti italiani anche per il suo bonus speciale del 100% sul deposito. Bonus che sono simpatici naturalmente, ma ancora più “simpatici” sono i profitti che questo broker riesce a procurare ai propri utenti.

 

 

Maggiori info sulle opzioni binarie

RACCOMANDATI DA NOI E VOTATI DA VOI - LEGGI LE RECENSIONI E SCEGLI IL CASINO ONLINE CHE PREFERISCI

CASINO SICURI UTILIZZA COOKIE, CIO' PERMETTE DI OFFRIRTI UN'ESPERIENZA PERSONALIZZATA